Alla mediazione si accede con la presentazione ad uno degli appositi organismi di un’istanza contenente l’indicazione delle parti, dell’oggetto della domanda e la succinta esposizione delle ragioni che ne sono a fondamento. A seguito del deposito della domanda, il responsabile dell’organismo designa un mediatore e fissa il primo incontro tra le parti non oltre quindici giorni. L’incontro deve svolgersi presso la sede dell’organismo o nel luogo indicato dal regolamento di procedura. Nelle materie contenute nel’Art. 5 del D.L. per le quali è prevista la condizione di procedibilità vi è il vincolo della competenza territoriale. Tale obbligo sussiste anche nei tentativi di mediazione avviati su richiesta del giudice.